Botti Vino Cantina Le Carezze

Tanta passione e tanto amore per la natura
hanno dato vita a questa rilassante oasi.
– Luigi Marangoni

LA CANTINA

La cantina è composta da tre locali:

  • una tettoia incorporata, dove si svolgono le operazioni di diraspatura, di pigiatura e di fermentazione;
  • un locale per le cisterne d’acciaio, climatizzato;
  • un locale per l’appassimento, dove è previsto un sistema di ventilazione e uno di deumidificazione nel caso le condizioni climatiche ne rendessero necessario l’intervento.

In quest’ultimo locale è riservato uno spazio per i legni e se la cantina avrà successo, in un vicino rustico realizzeremo una showroom ed un posto adatto per la maturazione del vino in bottiglie ed in botti di rovere.

Abbiamo curato nei particolari la struttura, riservando particolare attenzione al tetto che è realizzato con travature integrali di rovere ed il tamponamento con tavelline in cotto.
Gli angoli esterni dei muri costruiti con mattoni faccia a vista e le pareti interne ed il pavimento, sono rivestite in clinker.

facciata-cantina-le-carezze

IL TERRITORIO

L’analisi chimica definisce il terreno argilloso, ricco di calcio, fosforo, magnesio e zinco, elementi utili per dare corpo, sapidità e mineralità al vino che ci si può produrre. Il nostro territorio presenta alcune controindicazioni per le viti, ma che con qualche attenzione, tanta passione e amore per l’ambiente, si possono superare. L’umidità è la minaccia principale perché favorisce l’attacco di parassiti fungini. Per ridurre al minimo questo pericolo abbiamo adottato una potatura a guyot e delle viti che producono grappoli spargoli, agevolando così l’asciugatura veloce degli acini dopo una pioggia, o alla mattina dopo la rugiada della notte. Abbiamo vitigni che producono grappoli con acini, la cui buccia coriacea, rende il grappolo stesso meno vulnerabile. È chiaro che in un ambiente come questo produrre biologico non è molto facile, ma ci siamo ripromessi di farlo, consapevoli che qualche annata andrà persa e che il lavoro ed il costo saranno sicuramente superiori a quelli prodotti con un sistema convenzionale. Abbiamo anche previsto una zona appassimento per produrre, oltre che passiti, anche vini per rafforzare e dare continuità al consumatore nei profumi e nei sapori.

LA MISSION

Un immenso lavoro è stato svolto in questi ultimi vent’anni con l’obiettivo di preparare un ambiente idoneo per un vigneto ed una cantina biologici. 
Le ultime 10.000 viti messe a dimora sono frutto di una selezione di piante resistenti alla Peronospera e allo Oidio con l’obiettivo di evitare anche l’uso di zolfo e rame.

Abbiamo messo a dimora cinquantamila piante di viti e trentamila piante boschive creando, con duro lavoro e dispendio economico non indifferente, un piccolo paradiso terrestre.

Confidiamo che i nostri sforzi e l’impegno profusi siano condivisi e apprezzati da chi degusterà i nostri prodotti, in ogni caso una camminata con i nostri cani bastardini tra i meravigliosi filari di piante boschive o di viti, apprezzando la loro salutare crescita in un ambiente vivacizzato da ogni tipo di animale, è impagabile…

Vendemmia uva vigneto

Vuoi saperne di più?
Visualizza e scarica la nostra brochure!
Lì ti raccontiamo nel dettaglio la storia della nostra cantina!

× Vuoi altre informazioni? Scrivici!